domenica 28 aprile 2013

Leggi Universali e Mostre...


A Febbraio mi telefonano dell'Accademia G. Balbo di Bordighera (di cui sono socia) e mi invitano a partecipare a una mostra che si deve tenere al Castello della Lucertola di Apricale ( borgo medievale nell'entroterra di Dolceacqua, sopra Ventimiglia). 
"L'opera deve essere di grande formato, max 80 x 100 - mi dicono - e l'organizzazione artistica  (curata dal  pittore Sergio Gagliolo e dalla Commissione) sceglierà per ogni lavoro un angolo del castello che sia più adatto" Accetto con entusiasmo, anche se ho già preso numerosi impegni: la fiera del Libro di Bologna, tre appuntamenti per presentare i miei due libri usciti  l'anno scorso ,  e non ultimo, il lavoro di supplente di Francese in una scuola media!
Mi sono detta: quando il lavoro arriva, arriva SEMPRE tutto assieme ...ormai conosco bene questa che per me è una legge fisica universale (come la relatività)....quindi "all'arrembaggio!"
Tornata da Bologna, ricevo un messaggio sul cellulare : La Commissione vuole vedere i lavori entro  venerdì (è martedì!). Prendo tempo, rispondo che sono appena tornata da Bologna e strappo un giorno in più...mi metto al lavoro ..L'idea che andrà nel Castello di Apricale mi piace molto. 
Lavoro  bene mercoledì e giovedì . Il quadro  mi sembra buono.
Il giovedì sera chiamo la Presidente che vuole vedere il quadro prima di farlo inquadrare . Dobbiamo vederci la sera. Nel tardo pomeriggio comincia a piovere  a dirotto. Sono le otto e mezza e  collego che devo uscire con il quadro! Cerco in casa un involucro per ripararlo...è su carta, e guai se si rovina. Non trovo naturalmente niente di così grande, e faccio un collage con i sacchi dei piumoni. Si sta facendo tardi. Esco finalmente con il mio 80x80 fasciato per bene. Parto sotto la pioggia. Arrivo nei pressi dell' abitazione della Presidente: una bellissima casa in alto sopra  Bordighera. Naturalmente non si può arrivare in cima con la macchina. Sconsolata e  rassegnata ad adattarmi alle leggi fisiche universali  scendo con il quadro e il mio ombrello. C'è anche vento, il quadro è leggero e quasi vola via. Percorro il giardino controvento con il quadro per traverso.
La Presidente mi aspetta in casa. Scartiamo il quadro, le piace. Pina Morlino, presidente dell'Accademia, è un'artista sensibile ed ha una casa bellissima, vi si respira l'Arte. Lo sguardo corre alle belle opere messe con sapienza nei vari angoli. Facciamo un giro per le stanze. Parliamo un po' di arte e artisti... Da casa mi telefonano preoccupati. Ma dove sei finita? Quanto ci metti?
Verso mezzanotte rifasciamo il quadro, saluto  e riparto. Per fortuna ha smesso di piovere: il quadro torna a casa sano e salvo.

La mostra è stata inaugurata la scorsa settimana e si chiuderà questa domenica. 
Ecco qui di seguito alcune delle foto  fatte il giorno dell'inaugurazione.

Nel Giardino Pensile del Castello








Il Campanile della Chiesa  Parrocchiale vicino faceva anticamente parte del Castello 




Adoro quella bicicletta lassù!



Una foto dal Giardino Pensile sulla Piazza sottostante




Appena arrivata non vado a cercare il mio lavoro (che non so ancora dove hanno messo) . Vado nella sala più in alto




Le sale alte sono molto luminose . I lavori sono  esposti con equilibrio e sapienza







Ario Calvini

Mario Anfosso


Scendo a visitare le sale sotterranee. Si deve uscire in giardino e rientrare. Mi accorgo di un gruppo di felci  ..Una vera opera d'arte



E queso agave che ha scelto di crescere un po' sacrificato?




Entro e mi accoglie un'altra bicicletta


Qualche passo e mi accorgo del mio dipinto in fondo... Mi fa un bell'effetto!


Nella sala a destra ci sono due istallazioni che mi sono piaciute moltissimo . Non ho parole

Carlo Maglitto

Judith Thorok


Ora faccio qualche foto al mio lavoro..





Si intitola "La Storia della Luna a cui crebbero  lunghe gambe"



Il Castello è suggestivo e le opere , sistemate ognuna nel suo "Site Specific", come dice il titolo della mostra, mi sono piaciute tutte, anche se ne ho pubblicato qui solo alcune...e purtroppo non di tutte ho  memorizzato l'autore (spero non me ne vogliano i partecipanti...sono benvenute le aggiunte)
Andando via faccio ancora qualche foto al castello